charta-fontana

Fontana di Trevi

La Fontana di Trevi è la più grande e una fra le più note fontane di Roma; è considerata inoltre una delle più celebri fontane del mondo ; è una fontana imponente eretta come terminazione e mostra celebrativa del restauro dell’acquedotto Vergine, costruito da Marco Vipsanio Agrippa intorno al 19 a.C.

Nel 1730 Papa Clemente XII indisse un concorso per il nuovo progetto della fontana vinto da Nicola Salvi . La fontana è alta 26,30 m e larga 49,15. Ogni giorno emette 80.000 metri cubi d’acqua. Il prospetto della Fontana di Trevi è basato su tre elementi architettonici: una facciata di travertino; statute di marmo di carrara; una scogliera anch’essa in travertino.

Il tema dell’intera composizione è il mare. Al centro di un grande arco trionfale si trova la statua di Oceano, alta 5,8 metri che guida un cocchio trainato da cavalli alati; a sinistra di questo arco è situata la statua dell’Abbondanza e a destra dell’arco trionfale mediano è la statua della Salute.
La decorazione della fontana comprende 30 specie di piante situate dove l’ambiente è più adatto ad esse; La fontana è addossata a Palazzo Poli che appartenne alla famiglia Conti, titolari del ducato di Poli, una città del Lazio; oggi è sede dell’Istituto Nazionale per la Grafica.

La tradizione più conosciuta dice che lanciando una moneta dentro la fontana, voltandole le spalle, ci si propizia un futuro ritorno nella città.. La tradizione è così universalmente nota che sono ben rari i turisti, anche stranieri, che si sottraggono al “rito” del lancio della monetina.

Il Comune di Roma ha deliberato nel 2006 che tutte le monetine recuperate (una somma pari a circa 3000 euro al giorno) siano destinate alla Caritas della capitale.

Indubbio simbolo universalmente noto, la fontana è divenuta una delle icone della città di Roma. In quanto tale non poteva dunque essere ignorata dal mondo del cinema ; Il monumento è protagonista di una delle scene più famose del cinema italiano e, forse, di quello mondiale: in La Dolce Vita di Federico Fellini, del 1960, Anita Ekberg si tuffa nella vasca, invitando Marcello Mastroianni a fare lo stesso.
La chiesa dirimpetto la fontana è la Chiesa dei SS Vincenzo e Anastasio. E’ famosa per ospitare e conservare i precordia e i cuori imbalsamati di 25 Papi da Sisto V a Leone XIII.

Indirizzo

Piazza di Trevi

Sito web:www.sovraintendenzaroma.it/i_luoghi/roma_medioevale_e_moderna/fontane/fontana_di_trevi_mostra_dell_acqua_ver