charta-castel

Castel Sant’Angelo

Castel Sant’Angelo, antica fortezza e prigione, ma anche residenza pontificia rinascimentale , può essere considerato un monumento esemplare della millenaria storia di Roma. Sorse come Mole Adriana, con funzione funeraria, tra il 123 e il 139 d.C. per volontà dell’imperatore Publio Elio Traiano Adriano (76 – 138 d.C.) . Fu edificato sulla riva destra del Tevere e raccordato alla città dal ponte Elio che oggi si presenta nella sua veste barocca, decorato degli angeli scolpiti da Gian Lorenzo Bernini e dai suoi collaboratori.

Riadattato ad avamposto militare al tempo dell’imperatore Aureliano (270-275 d.C.) che lo incluse nel sistema difensivo di Roma sfruttandone la vicinanza con il fiume, l’edificio subì nel tempo profonde modifiche volte a trasformarlo in vera e propria fortezza.

In seguito alla leggenda di origini medievali secondo cui l’Arcangelo Michele apparve a papa Gregorio Magno sulla sommità della Mole annunciando la fine della peste (590 d.C.), vide cambiare il suo nome in castellum Sancti Angeli e passò gradualmente sotto il controllo del Papato. In alcuni periodi dell’anno è possibile visitare anche il passaggio segreto, il cosiddetto Passetto, che univa la Città del Vaticano con il Castello e che veniva utilizzato dai papi per fuggire dai saccheggi dei nemici. Dal 1925 è la sede del Museo nazionale di Castel S.Angelo ed ospita collezioni di arte e storia, sculture, dipinti reperti marmorei, armi ed oggetti recuperati nel corso degli scavi.

Informazioni

Lungotevere Castello, 50 – 00193 ROMA

Centralino tel. +39 06 6819111

ORARI
Tutti i giorni: 9.00 – 19.30
La biglietteria chiude alle 18.30

INGRESSO
Intero  € 10,00*
* Il prezzo del biglietto intero è soggetto a variazioni in occasione di mostre

Ridotto € 5,00*
cittadini dell’Unione Europea tra i 18 e i 25 anni,
insegnanti di ruolo nelle scuole statali
* Il prezzo del biglietto ridotto è soggetto a variazioni in occasione di mostre

Gratuito:
ingresso gratuito ogni prima domenica del mese inoltre per cittadini dell’Unione Europea minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori, studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti, dipendenti del Ministero Per i Beni e le Attività Culturali, Membri ICOM, guide ed interpreti turistici in servizio, giornalisti con tesserino dell’ordine, gruppi scolastici con accompagnatore, previa prenotazione, portatori di handicap con accompagnatore.

Da luglio 2014 l’ingresso è gratuito la prima domenica di ogni mese.

-Il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo rientra nel circuito Roma Pass e Roma & Più Pass.

Accesso limitato ad una fruizione parziale degli spazi esterni per i visitatori diversamente abili

– In caso di afflusso intenso, è previsto il contingentamento di visitatori all’ingresso.

Le Prigioni, il Passetto di Borgo e la Stufetta di Clemente VII sono visitabili tutti i giorni nell’ambito del progetto “Il CASTELLO segreto” www.castelsantangelo.beniculturali.it

COME ARRIVARE
Metropolitana Linea A: fermata Lepanto; fermata Ottaviano-San Pietro
Autobus: linee 62, 23, 271, 982, 280 (fermata Piazza Pia)
linea 40 (capolinea Piazza Pia)
linea 34 (fermata via di Porta Castello)
linee 49, 87, 926, 990 (capolinea Piazza Cavour-fermata via Crescenzio)
linee 64, 46 (fermata Santo Spirito)