charta-campidoglio

Campidoglio

Il Campidoglio è il più basso e meno esteso dei sette colli di Roma.

Attraverso una lunga scalinata, la Cordonata, si giunge nella splendida piazza del Campidoglio, uno dei primi esempi a Roma di piazza “moderna”. Al centro, la statua dell’Imperatore Marco Aurelio, sostituita oggi da una copia. L’originale, dopo un lungo restauro, è stato trasferito nei Musei Capitolini, dove si possono trovare opere con una forte connessione con la storia di Roma. Ai lati della piazza due palazzi identici: Palazzo dei Conservatori a destra, Palazzo Nuovo a sinistra, eretti su disegno di Michelangelo. I due palazzi sono collegati tra loro da una galleria sotterranea che ospita la Galleria Lapidaria e conduce all’antico Tabularium , le cui arcate monumentali si affacciano sul Foro Romano. Ma per quanto imponenti e rivestiti di marmo, i due palazzi fanno semplicemente da ala a un altro che è sul fondo della piazza, coperto di semplice intonaco: il Palazzo Senatorio sede degli uffici del sindaco di Roma situati presso la torre di papa Niccolò V, costruita nel 1453 a difesa del palazzo.

Davanti alla scalea, è posta un’ampia vasca sormontata da un gruppo scultoreo composto dalla Statua seduta di Minerva, posta al centro del gruppo, poi trasformata in Dea Roma, e dalle colossali statue raffiguranti il fiume Nilo, a sinistra dell’osservatore, e il fiume Tevere, a destra . Sopra il palazzo si leva la torre campanaria;  qui si trova la campana patarina che suona  solo in occasione di eventi straordinari quali l’elezione del sindaco di Roma o il 21 aprile Natale di Roma. In cima alla Torre, protetta dal parafulmine, la statua dell’antica patrona di Roma, Minerva.

Indirizzo

Piazza del Campidoglio

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>